La chiesa di San Jacopo maggiore faceva parte dell’Ospedale di Altopascio, tenuto dall’Ordine religioso dei Cavalieri del Tau, dove venivano assistiti i viandanti, i pellegrini, i poveri e curati i malati. Il campanile merlato, la facciata ricca di sculture, il chiostro, alcuni ambienti del pellegrinaio e parte delle mura del castellare sono originari del complesso del XII secolo.
Il prospetto della chiesa si articola in loggette che è una soluzione tipica della zona come si può vedere nella Pieve di San Paolo nel comune di Capannori; il portale ed il timpano arricchito da colonnine e decorati a fasce bianche e verdi seguono la tradizione del romanico toscano di cui abbiamo esempi nei duomi di Firenze, Siena e Lucca.
In una nicchia centrale troviamo una figura con la barba, riconducibile a Cristo, intenta a benedire con la mano destra mentre in quella sinistra tiene un libro. La statua del Redentore benedicente è opera di maestranze affine a Biduino.
Tra il 1827 ed il 1830 con la chiusura dell’ospedale decisa dal granduca Pietro Leopoldo la chiesa venne profondamente ristrutturata: venne cambiato l’orientamento e l’edificio medioevale divenne il transetto del nuovo complesso; rimangono la facciata e la zona absidale. L’edificio che vediamo oggi è quello del 1830.



Orari di Apertura

Lunedì

-

Martedì

-

Mercoledì

-

Giovedì

-

Venerdì

-

Sabato

-

Domenica

-

Itinerario

Richiedi la gestione

Vuoi gestire questa pagina? Potrai modificarla tutte le volte che vuoi ed inserire Eventi ed Offerte Speciali.

Richiedi Elenco

Lascia una recensione

Accessibilità
Luogo
Bellezza
Servizi
Conservazione
Pubblicazione in corso …
La tua valutazione è stata inviata correttamente
Compila tutti i campi
Captcha check failed
Statistiche: 76 Categorie 37 Localizzazioni 50 Risorse 0 Recensioni